Home Applicazioni NEUROPSICOFISIOLOGIA Diagnostica Computerizzata

Diagnostica computerizzata

Batteria per l’Analisi dei Deficit Afasici (B.A.D.A.)


BATTERIA PER L'ANALISI DEI DEFICIT AFASICI (B.A.D.A.)
VERSIONE COMPUTERIZZATA

La versione computerizzata della Batteria contiene le stesse prove della versione cartacea, con alcune importanti variazioni.

Come nella versione cartacea, è possibile somministrare le prove nell'ordine scelto dall'esaminatore, e di interrompere qualunque prova in ogni momento lo si ritenga opportuno, archiviando tutto il materiale acquisito fino a quel momento.

Il programma è predisposto per la somministrazione di due versioni-base della Batteria: la forma completa ed una forma ridotta. In quest'ultima, la lunghezza di ciascuna prova è stata approssimativamente dimezzata.
Oltre a queste due versioni-base, l'esaminatore può presentare versioni "individualizzate" della batteria, perché il programma permette di somministrare per ciascuna prova solo gli stimoli scelti dall'esaminatore. Ciò permette di abbreviare a proprio piacimento la durata della prova ed evitare, ad esempio, di somministrare per intero prove in cui il soggetto appare ovviamente compromesso. Le risposte prodotte dal soggetto sono archiviate automaticamente in forma elettronica, e possono essere stampate, tutte o in parte.

I risultati di ciascuna prova sono archiviati automaticamente dal programma. La correzione della Batteria avviene quindi in gran parte "on-line", senza bisogno di ulteriori interventi dell'esaminatore. I risultati ottenuti dal soggetto sono inseriti dal programma in un protocollo di risposta che può essere archiviato sia in forma elettronica che in forma cartacea. Per ciascuna prova, il protocollo di risposta contiene i risultati espressi come numero e come percentuale di risposte errate, sia per quanto riguarda la prestazione complessiva, sia per quanto riguarda la prestazione relativamente ai parametri psicolinguistici considerati da quella prova (frequenza, classe grammaticale, lunghezza, ecc.). In caso di somministrazione parziale della Batteria, vengono forniti gli stessi dati, calcolati in base ai soli stimoli presentati. Ciò permette una notevole riduzione dei tempi di correzione.

Il programma è predisposto per divenire una vera e propria cartella clinica neuropsicologica. Oltre al materiale relativo alla Batteria, è infatti possibile importare nel documento relativo a ciascun soggetto esaminato la documentazione neuroradiologica, e campioni (di lunghezza variabile a giudizio dell'esaminatore) della produzione scritta e della produzione orale. Ciò facilita confronti oggettivi fra valutazioni effettuate in momenti diversi.

La disponibilità della versione elettronica della Batteria risponde anche ad esigenze inespresse di molte persone afasiche, in particolare se di buon livello socio-culturale. E' esperienza comune che queste persone spesso si trovano a disagio durante la somministrazione delle prove neuropsicologiche, che ritengono troppo elementari ("Mi sembra di essere tornato a scuola"). In questi casi, la somministrazione della Batteria mediante computer aumenta la motivazione ed il livello di collaborazione.
 

Ba.L.E.D.


LA BATTERIA DEL LINGUAGGIO DELL'EMISFERO DESTRO
(Ba.L.E.D.)

versione adattata alla lingua italiana di " The Right Hemisphere Language Battery"

Karen Bryan

adattamento italiano di Sergio Zanini


Negli ultimi venti anni e' aumentata progressivamente la consapevolezza che l'emisfero cerebrale destro (ED) abbia un ruolo determinante nella comunicazione verbale. Studi eseguiti con pazienti con lesione dell'emisfero destro (Joanette, Goulet & Hannequin, 1990) e studi condotti su normali (Beeman & Chiarello, 1998) hanno permesso di sviluppare il precedente paradigma di dominanza emisferica sinistra per il linguaggio. Oggi, infatti, piu' correttamente, si sottolinea la complementarieta' fra i due emisferi cerebrali nel processo di elaborazione degli atti comunicativi verbali.
L'ED e' stato visto giocare un ruolo importante nell'elaborazione di svariate competenze linguistiche: lessicali semantiche, competenze prosodiche e competenze pragmatiche, ovvero di elaborazione delle informazioni linguistiche all'interno dello specifico contesto comunicativo.
A fronte di queste nuove conoscenze, manca a tutt'oggi, uno strumento clinico in lingua italiana che permetta una sistematica valutazione dei deficit linguistici dopo lesione dell'ED. La presente batteria, adattamento in italiano della versione originale inglese, The Right Hemisphere Language Battery (Bryan, 1989), colma questa lacuna.

La Batteria del Linguaggio dell'Emisfero Destro (Ba.L.E.D.)

Tale batteria di test, elaborata da Karen Bryan (1989), si propone come uno strumento di screening, quindi come indagine clinica di primo livello, per il riconoscimento e la quantificazione del deficit linguistico conseguente a lesione dell'ED. Approssimativamente, 45 minuti sono necessari all'esecuzione della batteria completa. La BaLED, se eseguita interamente, garantisce un profilo esaustivo delle funzioni linguistiche. Ciononostante, e' possibile utilizzare anche i singoli test, esplorando, in tal modo, le singole competenze.
Composta da 6 test e da un'analisi dell'eloquio spontaneo, essa si propone di esplorare, con la sola eccezione degli aspetti emotivi della comunicazione verbale, le competenze linguistiche di cui sopra.
1. Test Lessicale-Semantico: consiste di venti prove di identificazione di oggetti, fra i sei presentati in forma di disegno in ogni scheda, il cui nome viene pronunciato dall'esaminatore.
2. Test dell'Accentuazione Enfatica (test di prosodia linguistica): consiste di dieci prove nelle quali il paziente, aiutato da stimoli visivi, deve completare delle frasi, la cui prima metà viene letta dall'esaminatore; il compito viene svolto correttamente se il paziente pone l'accento sugli elementi della seconda parte della frase che corrispondono agli elementi della prima parte della frase che vengono sottolineati dalla prosodia dell'esaminatore.
3. Test delle Metafore Scritte: consiste di dieci prove di comprensione di metafore il cui significato viene esplicitato mediante frasi scritte. Il paziente deve indicare, per ogni singola metafora, la frase corretta, scegliendola fra le tre proposte.
4. Test delle Metafore Visive: consiste di dieci prove di comprensione di metafore che vengono lette dall'esaminatore, il cui significato è rappresentato mediante un disegno. Il paziente deve scegliere, per ogni metafora letta, il disegno corretto fra i quattro proposti.
5. Test della comprensione del Significato Implicito: si basa su un compito di inferenza di significati implicitamente contenuti in tre brani. Il compito da svolgere consiste nel rispondere ad alcune domande (4 per ciascun brano) basandosi sulle informazioni implicitamente contenute nei brani che vengono letti.
6. Test dell'Apprezzamento dell'Umorismo: consiste di dieci prove di riconoscimento del finale umoristico od ironico, corretto, fra i quattro proposti, di brevi storielle umoristiche incomplete.
7. Analisi dell'Eloquio Spontaneo: viene realizzata mediante una scala interpretativa quali-quantitativa i seguenti parametri: formule di cortesie, umorismo, richiesta di informazioni, perentorietà, narratività, varietà, formalismo, livello dialogico, ritmicità, comprensibilità, prosodia.

Al momento attuale è in corso di stampa il manuale della BA.L.E.D. Esso contiene una revisione della letteratura sulle competenze comunicative verbali dell'ED ed una descrizione dettagliata della batteria di test con le norme per la somministrazione delle prove e per l'interpretazione dei differenti quadri clinici.


Riferimenti bibliografici

Bryan K. 1989. The Right Hemisphere Language Battery. London: Whurr Publishers Ltd.
Beeman M., Chiarello C. 1998. Right Hemisphere Language Comprehension - Perspective from cogntive neuroscience. Mahwah, NJ: Lawrence Erlbaum Associates.
Joanette Y., Goulet P., Hannequin D. 1990. Right Hemisphere and Verbal Communication. New York, NY: Springer-Verlag.

 

ATTENZIONE! La sezione del sito a cui si sta accedendo è rivolta esclusivamente ad operatori sanitari.

Parte delle informazioni contenute in questo site sono destinate esclusivamente agli Operatori Sanitari in conformità all'art. 21 del D.lgs. 24 Febbraio 1997, n. 46 s.m.i e alle Linee Guida del Ministero della Salute del 17 Febbraio 2010. La possibilità di proseguire nella navigazione e di accedere ai contenuti informativi relativi a prodotti, descrizioni tecniche e offerte commerciali è subordinata alla dichiarazione da parte dell'utente e sotto la propria responsabilità, di essere un operatore sanitario.
Dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un operatore sanitario: